venerdì 19 dicembre 2014

Evento di Natale: qualche anticipazione su Aeterna di Dean Lucas, prima tappa

Sono stata indecisa su cosa scrivere nel titolo del post e poi ho optato per "qualche anticipazione su Aeterna" perché alla fine è proprio di questo che parleremo in un fantastico mini blog tour alla scoperta di Aeterna, terzo e ultimo capitolo della trilogia epic-fantasy di Dean Lucas. Un meraviglioso mini blog tour in cui saranno coinvolti quattro blog e in cui scopriremo qualche succulenta curiosità e qualche frammento del nuovo e attesissimo libro dell'autore italiano. Ovviamente dovrete pazientare ancora un pochino, perché Aeterna dovrebbe uscire verso Settembre 2015, ma usiamo il condizionale visto che l'autore in questo momento è impegnato anche in una sceneggiatura per una serie tv basata su Aegyptiaca (ma non è una meravigliosa notizia?), perciò armiamoci di pazienza e godiamoci questi primi spezzoni di Aeterna che Dean, gentilmente, ha fatto dono ai noi blogger. Adesso diamo stop alle chiacchiere e concentriamoci finalmente su Aeterna con questi frammenti del primo capitolo dedicato a Delphi e Sargon (i miei adorati personaggi!), ma prima condivido con voi le tappe di questo mini blog tour, invitandovi a partecipare alla prossima tappa su Libri D'Incanto delle mie amate colleghe gemellate. Pronti?

1a Tappa Venerdì 19 Dicembre: Leggere Fantastico E Romantico
2a Tappa Lunedì 22 Dicembre: Libri d’Incanto
3a Tappa Lunedi 29 Dicembre: Libri di Lo
4a Tappa Giovedi 8 Gennaio: Profumo dei libri

Ed eccovi le anticipazioni su Aeterna. Buona lettura a tutti!

«Delphi.»
Sargon temeva che fosse solo un sogno. 
«Delphi…» 
Uno dei mille sogni in cui aveva creduto di rivederla. 
«Sei davvero tu?» La luce tremava nei suoi occhi. «Come può essere possibile?» 
La donna che un tempo e in un altro corpo aveva amato più della vita lo fissò come se esistesse soltanto lui. Fuori, il mondo dei morti stava scendendo su quello dei vivi. 
«Sono tornata per te, mio diletto.» 
Sentirne voce dopo quella che gli era sembrata un’eternità fu troppo. Sargon non riuscì più a trattenere le lacrime. 
«Cosa sta succedendo? Chi è quella creatura che ha ucciso Baraquijal?» 
Delphi fece per alzarsi da terra e Sargon l’aiutò a sorreggersi. 
«È uno dei Signori dell’Apocalisse, il più potente dei Quattro.»
«Dunque ci incontriamo di nuovo solo per pochi istanti… prima di morire?» 
Delphi lo fissò dritto negli occhi. 
«Non sono tornata indietro per vederti morire, mio re. Io sono la Stele dei Sogni e il Potere primordiale del bereshit è dentro di me.» 
--------------------------------------------------
La creatura ammantata di stracci avanzò nel deserto. 
La maschera d’oro brillava sotto il cappuccio sforacchiato, il sangue di Baraquijal stillava ancora dall’enorme falce di ossidiana. Sargon non aveva mai tremato di fronte a nessuno, ma il coraggio gli venne meno. 
La terrificante voce di Morte echeggiò nell’aria. 
«Figlia dell’Uomo, tu non dovresti essere viva.» 
«Senti chi parla» ringhiò Delphi. 
«Io sono la Morte. Non puoi vincere.» 
«Nemmeno la morte mi ha fermata finora.» 
La creatura inclinò la gigantesca falce, preparandosi all’attacco. 
Sargon si alzò da terra e con un movimento fluido estrasse dalla custodia a tracolla la spada di Akkad. Dalla maschera del Signore dell’Apocalisse scaturì una risata raggelante.
«Sciocco mortale, davvero credi di fermarmi con una spada?» 
Delphi avanzò di un passo, spinse da parte Sargon e si frappose tra la creatura e il suo uomo. Il Signore dell’Apocalisse non si scompose. 
«Non importa chi affronterò per prima. Io sono la Morte, non potete vincere.» 
Delphi chiuse gli occhi. Vide comunque i grafemi sulla pelle brillare come stelle. 
--------------------------------------------------
Quando Delphi parlò, la voce era bassa e venata dall’autorità di un dio. Sollevò lentamente il braccio lungo il fianco destro.
«Prós Theón… eiskaléo… Antlon.» 
L’Acqua crebbe dal palmo della mano, allungandosi e gocciolando in modo innaturale verso l’alto. Delphi non si fermò. 
«Prós Theón» mormorò come se ogni parola le richiedesse fatica. «Eiskaléo…» Senza ancora aprire gli occhi. «Pyrón!»
Il Fuoco avvampò sul dorso della stessa mano, bruciando verso il basso senza ferirla. Mentre l’acqua sgorgava verso il cielo e le fiamme crepitavano nella direzione opposta, Delphi distese il braccio alla sua sinistra. Il corpo tremava. 
«Prós Theón… eiskaléo… Gaión!» 
E la Terra scaturì dal palmo della mano, simile a polvere sospesa nel vuoto. 
Delphi digrignò i denti per lo sforzo. Il sudore le imperlava la fronte, ma continuò imperterrita con voce sempre più minacciosa. 
«Prós Theón. Eiskaléo. Oyranón!» 
L’Aria iniziò a turbinare tra le dita, emanando bagliori elettrici. 
Un vento improvviso rinforzò da oriente, facendo rotolare i cespugli secchi e premendole la tunica sul corpo. Delphi restò impassibile, le braccia allargate, gli occhi ancora chiusi.
«Non mi fai paura, mortale» tuonò il Signore dell’Apocalisse. «Io sono la Morte!» 
Delphi aprì di scatto le palpebre e con lentezza esasperata, quasi le costasse uno sforzo impossibile, congiunse le mani. Acqua e fuoco, terra e aria si mescolarono e si fusero in un solo elemento, dando vita a una sostanza mai vista prima dall’uomo. 
Morte inclinò la falce e caricò a testa bassa. 
Delphi si riempì i polmoni e gridò a squarciagola: 
«Prós Theón! Eiskaléo! Olon!» 
Il vento ululò impazzito, spargendole ovunque i capelli. Il Tutto emerse indiviso tra le sue mani. La sostanza che diede origine alla vita durante il bereshit rinacque sulla Terra, plasmando e piegando al proprio volere la materia esistente. 
Il Signore dell’Apocalisse si fermò sgomento. Indietreggiò di un passo mentre le vesti stracciate sibilavano e schioccavano nella tempesta. Delphi disegnò un cerchio di tenebra e luce nel vuoto. 
«Vieni con come!» urlò a Sargon, cercando di sovrastare il fragore del vento. 
«Dove?» chiese lui, mentre i capelli gli sferzavano il volto come serpenti impazziti. 
«Dove tutto ebbe inizio.» 

4 commenti:

  1. che bello! Parteciperò di sicuro anche se devo ancora leggere Pyramisia, ma Aegyptiaca mi è piaciuto tantissimo. Una serie tv? Non vedo l'ora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto? Speriamo incrociando le dita! Aeterna si preannuncia una bomba ^_^

      Elimina
  2. Mamma mia che bello ♥
    Dean è davvero ma davvero un sadico però >_<
    Io non ce la faccio ad aspettare settembre dell'anno prossimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah eh su questo ormai non avevamo più dubbi! ^^

      Elimina