Anteprima La Verità Su Di Noi

Il nuovo romanzo di Kristan Higgins

Anteprima Potere Esecutivo

Il nuovo romance di Jennifer Probst

Anteprima La Moglie Del Califfo

Il fantasy di Renée Ahdieh

Rubrica Prossime uscite...già viste! #7

Le novità economiche in libreria

giovedì 31 gennaio 2013

L' Intervista con i personaggi di Implosion di M.J. Heron

Oggi giornata decisamente particolare perchè non mi era mai capitato di ospitare sul blog tutte queste persone. Eh si, stringiamoci un attimo e facciamo entrare tutti nel salottino per cominciare l' intervista con i fantastici ragazzi protagonisti di Implosion, il bellissimo romanzo di M.J. Heron. (Recensito QUI)
Diamo il via all' intervista allora!


1. Innanzitutto ragazzi, a voi va il mio personale e sentito benvenuto sul blog! Avete voglia di presentarvi al nostro pubblico?

Armand: «Un saluto a tutti i lettori di Leggere Fantastico e grazie a te Francy per l'invito.»
Katherine: «Ah, gli uomini... non si sprecano mai con le parole. Io, Armand e Cris abbiamo accolto il tuo invito con gioia, l'idea di rispondere alle tue domande ci sembra molto originale e divertente.»
Crisramah: «Io non rifiuto mai l'invito di una graziosa fanciulla, quindi sono venuto qui mooolto volentieri.»

2. Oh grazie Cris, troppo dolce! Allora, la seconda domanda è principalmente dedicata alla dolcissima coppia formatasi durante il libro: Katherine e Armand. Ragazzi, durante la vostra incredibile avventura vi siete perdutamente innamorati... quali sono gli aspetti che vi piacciono maggiormente l'uno dell'altro?

Armand: «Vai Katherine, sono proprio curioso di sentire cosa dirai...»
Katherine: «Mi ha ceduto la palla per mettermi in difficoltà, gli renderò pan per focaccia. Francy, dovresti chiedermi cosa non mi piace di Armand. Lo avete visto, è semplicemente irresistibile. A volte mi fa impazzire con il suo comportamento, ma ha tutto quello che avrei mai potuto desiderare in un uomo, voglio dire è forte, protettivo, affascinante, brillante.»
Armand: «Katherine è una ragazza dolce e intelligente ma non si piega davanti alla vita neanche quando le riserva le peggiori sorprese. C'è un tale magnetismo in lei che mi sento bruciare quando mi fissa negli occhi.»

3. Ma quanto siete carini, molto romantici! Ma tra noi ho scorto anche la figura di Shamnos. Caro Shamnos, tu cosa pensi della loro storia? Sei felice per entrambi o li trovi troppo melensi? Anche perché a prima vista non sembri uno particolarmente romantico o sbaglio?

«Il romanticismo è robetta da uomini innamorati, io sono un kurann, c'è una grossa differenza. Le mie priorità sono altre. Per loro due provo solo una sana... indifferenza.»

4. Ok va bene, ho capito. Passiamo ad un'altra domanda, rivolta ai maschietti presenti. Mi è capitato spesso di sentirvi discutere quando vi incontrate nel palazzo del Regens. Riuscite mai ad andare d'accordo oppure vi scannate ogni volta? Ovviamente escluso Cris, il quale mi sembra la persona più calma dei tre.

Armand: «È quasi impossibile andare d'accordo con Shamnos. Abbiamo una visione completamente diversa della vita.»
Shamnos: «Sì, come no, ora la colpa è della mia visione della vita. Che stronzata... La verità è che la sua aria da saputello è insopportabile.»

5. Mmm..va bene Katherine veniamo a te. Non voglio svelare troppo della tua storia altrimenti non ci sarebbe più gusto per i nostri lettori, però mi potresti raccontare quali sono le tue passioni, escluso ovviamente Armand? So che sei innamorata dell'arte. Parlamene un po'.

Katherine: «A New York abitavo a due passi dal MoMA (Museum of Modern Art) quindi sono cresciuta trascorrendo lì interi pomeriggi insieme ai miei genitori. Mia madre è una collezionista di quadri impressionisti. Per me è stato facile e naturale amare l'arte. La bellezza che percepiscono i miei occhi genera emozioni profonde: tormento, passione, sensualità.»
Armand: «Capisci perché la trovo irresistibile?»

6. Questa domanda invece riguarda nuovamente tutti. Che rapporti avete con la vostra creatrice, M.J. Heron? Andate d'accordo con lei? 

Crisramah: «Certamente, soprattutto quando cucina, cosa che ultimamente fa molto di rado.»
Katherine: «Ho un'intesa molto profonda con M.J. Lei mi capisce e non mi giudica mai. Mi ha sempre assecondata, anche se sono certa che in alcune situazioni si sarebbe comportata diversamente. Non s'impone mai e preferisce lasciarci fare...»
Armand: «Se non fosse stato per lei non avrei mai incontrato la donna della mia vita, quindi...»
Crisramah: «Ehi, con me non è stato altrettanto generosa. Stasera vado a trovarla e mi faccio sentire!»
Shamnos: «Finché non mi mette i bastoni tra le ruote, per me è ok.»

7. Armand, tu sei uno dei più potenti generali Kurann. La tua missione ha strettamente a che vedere con la famiglia di Katherine. Come intendi separare il lavoro dall'amore, a me sembra piuttosto difficile non credi?

Shamnos: «Io avrei qualcosa da ridire sulla tua affermazione.»
Armand: «Francy, ti chiedo di scusarlo. Fai come me, ignoralo.»
Shamnos: «Ne riparliamo più tardi.»
Armand: «Non vedo l'ora! Tornando alla tua domanda, è una delle missioni più difficili che mi siano mai state assegnate. Ho preso una decisione di cui non mi pento e la porterò avanti fino in fondo. Farò il possibile per rendere onore alla giustizia.»

8. Katherine, tu cosa hai pensato quando sei venuta a conoscenza del mondo Kurann, quali sono state le tue prime impressioni?

«Stupore e paura. Ero sconvolta perché non sapevo cosa aspettarmi. Mi sono fatta decine di domande alle quali ovviamente non avevo risposte. Armand mi è stato vicino ed è stato fantastico anche in quell'occasione.»

9. Ok, torniamo ad argomenti un po più leggeri. Siete un po' gelosi l'uno dell'altro? Non so, vedendo il rapporto tra Alison e Armand oppure considerando la storia di Katherine con Alessio?

Armand: «Stavolta intervengo per primo per ribadire che tra me e Alison non c'è alcun rapporto particolare. Alessio... ecco, lui è tutt'altra cosa. In un paio di occasioni gli avrei fatto sperimentare volentieri la krotomateria. Se sono geloso? Sì, la amo e per me la gelosia e l'amore vanno a braccetto ma mi fido ciecamente di Katherine, so che non mi tradirebbe mai.»
Katherine: «Vorrei poter avere questa certezza anch'io. Se sono gelosa di Alison? La sorella di Cris è bellissima, quindi non posso negare che se avessi una bacchetta magica a volte mi divertirei a riempire il suo bel visino di brufoli e peli superflui.»

10. Shamnos, ora occupiamoci un po' di te. Sai, poco tempo fa stavo chiacchierando amabilmente con la tua creatrice e parlando di te ci siamo rese conto che l'aggettivo che molti usano nei tuoi riguardi è.... ecco... forse un po' bastardello... ti ci vedi in questa mera descrizione? Ehm... il problema è che dai quell'impressione o mi sbaglio?

«Bastardello?!» Shamnos si avvicina all'orecchio di Francy, lentamente. «Tesoro, tu non hai minimamente idea di quanto io possa essere un vero bastardo.»

11. Shamnos, non vale mettere paura all' intervistatrice! Ok, visto e considerando come sono rimaste le cose sul finale di Implosion vi chiedo come ultima domanda: cosa vi aspettate nel vostro immediato futuro?

Shamnos: «Guerra.»
Katherine: «Un po' di tranquillità per riprenderci.»
Armand: «Un destino meno infame.»
Crisramah: «Donne, è ovvio.»

12. Bene, tutti d' accordo vedo (come al solito)!! Ragazzi, l' intervista è finita. C'è qualcos'altro che volete dire ai nostri lettori?

Katherine: «Non vedo l'ora di incontrarli nuovamente. Grazie a tutti quelli che fanno il tifo per me e Armand.»
Armand: «Siamo già sulla strada per venirvi a trovare...»
Crisramah: «Se volete, simpatiche lettrici di Leggere Fantastico, vi lascio il mio numero di cellulare.»
Shamnos: «Ci sarà da “divertirsi”. Sto già impartendo lezioni private di "bastardaggine" alla Heron.»

Bene, per evitare che Cris dia il suo numero e faccia troppe stragi di cuori finiamo l' intervista e rimaniamo in attesa di leggere nuovamente le vostre avventure! Grazie per essere stati con noi!

Regalo di S. Valentino: vinci una copia autografata di Implosion di M.J. Heron

Buongiorno lettori carissimi! Sentite già nell' aria il profumo di San Valentino, la festa degli innamorati? Noi si, e in effetti abbiamo preparato per voi qualche sorpresina. Per festeggiare insieme a voi abbiamo deciso, con la straordinaria partecipazione di M.J. Heron che ringrazio ancora tantissimo, di mettere in palio, per voi cari lettori del blog, una copia AUTOGRAFATA (si, si avete letto bene) di Implosion! Non male vero? Per chi di voi non conoscesse ancora il romanzo, vi consiglio la mia recensione che potrete trovare tranquillamente QUI. Bene. Allora veniamo subito alle regole per partecipare.


- Essere lettori fissi del blog. Non sapete come fare? Semplice. Cliccare il riquadro a destra (lettori fissi) e andare su unisciti a questo sito. Semplicissimo no?

- Durante la scrittura di questo romanzo l' autrice si è lasciata trascinare da una soundtrack molto particolare. Come lei stessa scrive sul suo sito personale, molte canzoni l' hanno accompagnata durante il viaggio di Implosion. Tra queste Falling Again dei Lacuna Coil, Holding A Heart dei Girl Named Toby, 1973 di James Blunt, You'll Follow Me Down e You saved me degli Skunk Anansie, Shine on you crazy diamond dei Pink Floyd, I Know e Running Up That Hill dei Placebo, October degli Evanescence. 
Quello che vi chiedo è: commentare questo post e trovare una canzone (che non sia tra queste sopra elencate) che sia perfettamente adatta alla storia d' amore tra Katherine e Armand. Voglio titolo della canzone e cantante.
Nel commento scrivetemi anche la vostra mail per contattarvi in caso di vincita.

- Ultima cosa. Condividere l' evento sui vostri blog o social network.

La canzone vincitrice verrà scelta dall' autrice M.J. Heron in persona. La canzone che sarà più di suo gusto e che secondo lei rispecchierà la storia d' amore di Katherine e Armand vincerà una copia autografata di Implosion.
Tutto chiaro? Avete tempo fino al 14 Febbraio. Se avete dubbi o volete chiedere chiarimenti scrivetemi sulla mail: leggerefantastico@libero.it

Titolo
Implosion
Autrice
M.J. Heron
Editore
De Agostini
Pagine
384
Prezzo
€ 9,90
Trama
Non è affatto un giorno come un altro. Il destino ha premuto il tasto on.
Le loro vite stanno per cambiare in modo definitivo.
Quando Katherine Evans incontra Armand non sa che dietro quelle sembianze da bello e dannato si cela uno dei più potenti Generali dell'Antica Stirpe. Non può immaginare che sarà proprio lui la sua salvezza... o la sua rovina, nè può conoscere il suo vero piano: crudele, spietato, oscuro come le tenebre.
Un paranormal venato di fantasy in cui gli eventi si susseguono con i ritmi del thriller. Una verità agghiacciante sta per essere svelata. Nessuno è più al sicuro, i protagonisti stanno per essere soffocati dalle loro stesse esistenze. Ognuno di loro nasconde un segreto, nessuno può permettersi di fallire. Una sola certezza: quando supera se stesso, l'amore può uccidere.
Se nulla è come sembra, come fai a prendere la strada giusta?
Tu chi sceglieresti tra chi ti ha dato la vita e chi potrebbe togliertela? La risposta potrebbe non essere così ovvia.

mercoledì 30 gennaio 2013

Stay. Un Amore Fuori dal Tempo di Tamara Ireland Stone dal 5 Febbraio in libreria

Il 5 Febbraio sarà in tutte le librerie italiane Stay. Un Amore Fuori dal Tempo di Tamara Ireland Stone, romanzo YA che lega i viaggi nel tempo ad un amore in grado di superare qualsiasi barriera temporale. I diritti del libro sono stati acquisiti da una casa di produzione cinematografica per trasformare il romanzo in un film.

Titolo
Stay. Un Amore Fuori dal Tempo
Autrice
Tamara Ireland Stones
Editore
Mondadori
Pagine
336
Prezzo
€ 16,00
Trama
Quando l'amore non può aspettare: un appassionante viaggio nel tempo per cambiare il proprio destino. 
Anna e Bennett non avrebbero mai potuto incontrarsi: lei vive nel 1995 a Chicago, lui nel 2012 a San Francisco. Ma Bennett si ritrova nel 1995 perchè può viaggiare nel tempo, pur con il divieto di cambiare il corso degli eventi, per cercare sua sorella che si E' perduta in una dimensione temporale sbagliata. Ma se un battito di farfalla può provocare un uragano all'altro capo del mondo, cosa potrà provocare un sentimento potente come l'amore che nasce con diciassette anni di anticipo?
Anna e Bennett si perdono e si ritrovano incrociando i loro destini paralleli, ma dovranno trovare il modo di fermare la corsa dell'orologio che ticchetta nelle loro esistenze. Quanto sono pronti a perdere? Quali conseguenze saranno disposti a sopportare alterando gli eventi che li circondano?

L' Autrice
Tamara Ireland Stone vive con suo marito e due figli poco lontano da San Francisco, in California. Lavora nel marketing di un'impresa di software e sta già lavorando al suo prossimo romanzo.  

Alice in Zombieland Blog Tour, l' intervista ad Alessandra Bazardi direttore editorale di Harlequin Mondadori

Miei cari lettori e care lettrici. Oggi è una giornata speciale per il blog perchè ha il piacere di ospitare e inaugurare l' Alice in Zombieland Blog Tour con la prima tappa dedicata al romanzo e l' intervista con il direttore editoriale della Harlequin Mondadori, Alessandra Bazardi.
Prima di procedere con l' interessante intervista ad Alessandra, vi ricordo che il meraviglioso romanzo di Gena Showalter, Alice in Zombieland, è stato recentemente recensito proprio da noi e promosso con il massimo dei voti. Quindi se siete curiosi di inoltrarvi in questo viaggio con Alice Bell e Cole Holland nel mondo degli zombie, vi raccomando di sbrirciare la nostra recensione al romanzo che potrete trovare QUI
Curiosi di leggere la nostra intervista ad Alessandra Bazardi, direttore editoriale Harlequin Mondadori? Bene eccola in esclusiva per il blog.

1. Per prima cosa ti do il mio caloroso benvenuto sul blog e ti ringrazio infinitamente per l' intervista. 
Cominciando dall' inizio, come nasce la collana HM? Quali sono i vostri obbiettivi?

Harlequin Mondadori è il leader di mercato nell’ambito della narrativa al femminile e quindi era importante che fosse presente nel mercato libreria. HM è una linea di romanzi che si rivolge a un pubblico femminile moderno, esigente e di carattere. Per fortuna sta avendo grande successo di pubblico e di critica soprattutto a livello di blog e questo è incoraggiante per il suo sviluppo. E’ un mix di generi letterari diversi, i romanzi spaziano dalla narrativa brillante al suspense paranormal, dalla saga storica all’erotico e sono scritti dalle migliori autrici internazionali di women’s fiction. E’ una linea di hardcover eleganti, ma proposte a un prezzo assolutamente competitivo e accessibile che in questo momento non guasta. 

2. Qual è il rapporto con gli autori che pubblicate?

Scinderei i due livelli: quello ufficiale e quello privato. A livello ufficiale il rapporto è stretto compatibilmente con il fatto che la maggior parte delle nostre autrici sono anglo-americane e quindi non vivono in Italia, mentre ci sono maggiori relazioni con le autrici italiane. In ogni caso Harlequin Enteprises dà molto supporto alle filiali in termini di materiali, notizie, programmazione, perché è l’editore che più di tutti nasce con la mentalità di crescere i propri autori.
A livello personale, ma ovviamente sempre come “Alessandra Bazardi editorial manager di Harlequin Mondadori” amo conoscere e stringere amicizia con le autrici perché per mia esperienza conoscendo la donna che c’è dietro si comprende anche la scrittrice. E devo dire che ho avuto la fortuna di conoscerne molte. Poi a maggior ragione oggi con i social network  sono cadute quelle barriere dovute alla distanza che c’erano in passato.
Con alcune sono in contatto e sono amica di Facebook o seguo su Twitter e noto con piacere che in certi casi quando posto una copertina o faccio un commento loro mettono”Mi piace”. 
Nel corso degli anni ho conosciuto autrici che sono venute in Italia tra le quali ricordo con grande affetto l’inimitabile Nora Roberts, la sconvolgente Alex Kava, la vulcanica Sarah Mlynowsky, la dolcissima Sharon Sala, la raffinata Deanna Raybourn, la bellissima Kayla Perrin… e ovviamente la mitica Gena Showalter, protagonista della Pinkermesse; tuttavia il colpo di fortuna mi è capitato nel 2011 quando a New York ho partecipato alla RWA (Romance Writers of America) e come per incanto mi sono trovata davanti tutte le mie autrici: da Robyn Carr a Kristan Higgins, dalle più famose firme inglesi di Collezione alle nuove promesse del thriller, da Maggie Shayne ai miei  primi amori di quando ero editor Rita Clay Estrada e Vicky Lewis Thompson, da Stephanie Lawrens a Michelle Hauf,  e che dire di Megan Hart, la regina dell’erotico… guarda ci vorrebbe un’ora per elencarle tutte, ricordo solo che continuavo a gridare e spalancare la bocca, scattare foto e girare video e mi sembrava di essere, per restare in tema, Alice…. nel paese delle meraviglie.  
E’ stata un’esperienza incredibile e inimmaginabile, le autrici in America sono delle vere star: ho visto con i miei occhi lunghissime code di lettrici che aspettavano di farsi autografare una copia del libro. Un discorso a parte meritano le autrici italiane: da Mariangela Camocardi a Stefania Auci e Simona Lubicick, Silvia Zucca, Angela Pesce Fassio e Roberta Ciuffi. Con loro c’è un rapporto di amicizia ci vediamo ai festival ed eventi, ci telefoniamo, sono molto contenta perché so di essere importante per loro e loro lo sono per me, indipendentemente dal rapporto autore-editore.

3. Quali requisiti deve avere un romanzo per colpirvi e decidere di pubblicarlo?

Deve essere scritto bene, deve rientrare nella nostra linea editoriale, ma soprattutto deve piacere alle lettrici, quindi avere una trama, lanciare un messaggio. La lettrice deve arrivare alla parola fine un po’ dispiaciuta  di separarsi dai suoi eroi e dire “Peccato che sia già finito”.

4. Che cosa pensi dell'arrivo del formato digitale e del suo incredibile successo? 

Credo che sia una grande conquista e una enorme libertà. Chiunque in qualsiasi luogo e momento può scaricare un libro in pochi minuti. Come tutti anch’io all’inizio avevo le mie perplessità, il profumo della carta, la copertina stampata con gli effetti speciali, la libreria piena di volumi. E credo che questo resterà per sempre, ma d’altra parte  ormai i supporti e-reader sono diventati talmente semplici e accessibili che avranno un grande successo. Anche in questo caso dobbiamo guardare l’America dove il digital ha superato il mercato del retail, quindi della stampa.
Io stessa mi sono regalata a natale un Kobo e ho sperimentato la facilità di utilizzo e la comodità di averlo sempre con me... in treno, in ufficio, in vacanza, dal parrucchiere… 

5. Cosa dobbiamo aspettarci da Alice in Zombieland, il nuovo romanzo di Gena Showalter verso il quale è palpabile sia l' attesa che l' entusiasmo?

Chi conosce la Showalter sa che è un’autrice brava preparata e dalle grandi doti. Sicuramente anche per lei scrivere un romanzo YA deve essere stato diverso, più difficile, una sfida impegnativa che però lei ha vinto. Basta vedere il successo che ha avuto in America e scusate il “casino” che state facendo voi…  Ho letto recensioni fantastiche su tutti i blog: chiunque abbia letto questo libro dice che non riesce a smettere di leggerlo, ma la frase a mio avviso più bella è “anche se non sono più una ragazzina questo libro mi piace...” Come è successo a Twilight, tutti lo leggevano e se ne innamoravano perché era una storia d’amore tra due ragazzi ma che coinvolgeva i lettori di ogni età. Ho molte aspettative per questo libro, non a caso per testare il genere YA abbiamo puntato sulla Showalter.  

6. Mi vuoi parlare della scelta di pubblicare Alice in Zombieland in formato esclusivamente digitale? E, molte lettrici si chiedono, ci sarà la possibilità futura di vederlo anche in cartaceo?

E’ stata una scelta strategica. Ma perché stupirsi di un lancio ebook? E proprio voi blog che siete stati i primi “reader muniti”. Se pensiamo che gli ultimi successi editoriali sono proprio arrivati da autrici che hanno pubblicato ebook in self publishing e solo in seguito sono stati scoperte e pubblicati dagli editori, prima tra tutte la James con la trilogia Fifty Shades… Gena Showalter non era certo un’autrice da scoprire, ma il genere di questo libro meritava sicuramente un lancio particolare. Un genere nuovo, che si prestava a questo tipo di operazione commerciale. 
So che ci sono state petizioni e richieste ufficiali, ogni giorno siamo sommersi da email che ci chiedono se il libro Alice in Zombieland sarà stampato,  e questo mi fa piacere perché significa che ancora una volta la Showalter riesce a infiammare le lettrici: è stata lei che ha determinato il successo della collana Bluenocturne. Al momento non so dirvi se il libro sarà stampato, ma è chiaro che più download ci saranno e più il libro avrà successo, più aumenteranno le probabilità di vederlo sullo scaffale. Perché sono le lettrici che creano un bestseller, non l’editore.

7. Come vedi il futuro dell' editoria?

Spero rosa o meglio e-rosa. A parte gli scherzi ritengo che i generi classici ci saranno sempre e rimarranno nel cuore dei lettori e nel catalogo degli editori, ovviamente periodicamente spunteranno “libri fenomeno” attraverso modalità meno tradizionale del passato, che trascineranno gli editori alla corsa pazza dell’imitazione come è accaduto con Harry Potter, Twiligh e ora 50 sfumature. Il ruolo dell’editore sta cambiando con l’ebook: a mio avviso c’è meno distanza tra editore e lettore e più velocità di reazione ai cambiamenti e questo può solo far bene.

8. Domanda invece personale. Quali sono i tuoi gusti in fatto di libri?

Io amo leggere in generale. Sono una lettrice atipica, nel senso che posso non leggere anche per uno o due mesi oppure leggere un libro in un giorno e continuare per una settimana dimenticando tutto quello che c’è intorno. Ho avuto una cultura classica mi sono laureata in Lettere classiche con indirizzo in Storia Greca quindi nel mio passato ho dedicato parecchio tempo a leggere i principali testi dall’età classica greca all’800 e 900, che dire da Erodoto a Tolstoy, da Cicerone a Leopardi, da Dante a i Promessi Sposi di Manzoni.
Oggi amo le commedie romantiche, non mi perdo un thriller, mi rilasso con gli storici e mi diverto con gli erotici, e negli ultimi anni ho apprezzato anche se tardi il genere paranormal fantasy.  Ma quando posso mi estraneo con un bel manuale … di cucina, di diete, di bon ton, di relazioni sociali, viaggi. L’importante è che il libro ti prenda dalle prime pagine. Per lavoro leggo ovviamente per lo più romanzi, di HM e della concorrenza, ora sto leggendo Io prima di te di Jojo Moyes... Consentitemelo: bellissimo! Finalmente un libro con una trama non una copertina. Un bravo all’editor che ha puntato su questa storia che non si svolge a New York, non parla di gioielli, di profumi … o di dominatori, ma affronta temi difficili con una semplicità e naturalezza incredibili. E’ letteralmente impossibile smettere di leggerlo.

9. Quali sono i titoli da voi pubblicati che hanno ricevuto maggior consenso da parte delle lettrici?

In generale a livello di pubblico e critica tutti, sarò sincera e questo mi fa grande piacere perché significa che conosciamo i gusti delle lettrici. 
A livello di venduti le migliori performance sono state per il genere del momento, l’erotico. L’antologia “Sei. Solo. Mia. ” è stata letteralmente bruciata sullo scaffale e sul digital; poi grande successo per Kristan Higgins, con “Troppo bello per essere vero” e sta ricevendo grandi consensi anche il suo nuovo romanzo “Un regalo per Miss Grey”. Kristan Higgins è davvero brava nel coinvolgere le lettrici nella lettura.  Lei parla alle sue lettrici…

10. Per concludere, quali progetti ci riserverà prossimamente la Harlequin Mondadori?

La Higgins sarà ancora protagonista dell’estate  2013, poi Victoria Dahl con le sue sexy storie. Quanto agli erotici puntiamo molto su questo genere, fin dal 2007, cioè quando è nata la Collana Passion, e in libreria proporremo la nostra autrice bestsellers Megan Hart capace di raccontare e intrecciare trame molto erotiche senza però essere mai volgare. La Hart è in libreria questo mese con Fondente come il cioccolato e tornerà in estate. Infine poi ci saranno un paio di sorpresine ancora “top secret” una in estate e una che a voi di “Leggere fantastico “piacerà sicuramente in autunno. Ma di questo davvero non posso proprio parlare, si tratta di un progetto internazionale… Sapete che Harlequin Mondadori quando fa una cosa la fa in grande…

Un bacio a tutte le lettrici
Alessandra 


martedì 29 gennaio 2013

Il Sogno della Bella Addormentata di Luca Centi dal 12 Febbraio in libreria

Scenario fiabesco ed elementi dark e vittoriani per il nuovo romanzo di Luca Centi, Il Sogno della Bella Addormentata, presto in libreria dal 12 Febbraio. Ad aggiungersi a questi ingredienti, la copertina del romanzo, semplicemente meravigliosa. E a tutti i lettori che possiedono un ebook reader, Piemme fa una grandissima sorpresa: l' ebook gratuito, Il Primo Peccato, che anticipa ciò che viene narrato ne Il Sogno della Bella Addormentata.

Titolo
Il Sogno della Bella Addormentata
Autore
Luca Centi
Editore
Piemme
Pagine
252
Prezzo
€ 16,50
Trama
Un romanzo straordinario: dark, eppure eccezionalmente brillante, d’ispirazione steam punk. Nella londra di fine ottocento, talia si muove silenziosa come un gatto e scaltra come una volpe. È molto giovane e molto bella, il che è un indubbio vantaggio nell’esercizio della sua professione, la ladra. Talia però non ruba di tutto, si impossessa solo di quello che la porta più vicino alla soluzione del mistero che avvolge la sua vita. la scomparsa di suo padre. la risposta che troverà, però, fra nebbie e vapori, ingranaggi e corsetti, sarà una scoperta tanto sconvolgente quanto raccapricciante, nascosta gelosamente dentro una teca di cristallo.

L' Autore
Luca Centi è nato a l’Aquila nel 1985. laureato in Culture per la Comunicazione, è un grande appassionato di letteratura storica e fantastica. Il suo romanzo preferito è Il giovane Holden di J.D. Salinger,, mentre la sua scrittrice preferita è Anne rice. Per Piemme Freeway ha pubblicato il fantasy Il silenzio di Lenth.

La Fiamma e La Guerriera, torna la serie di Jacqueline Carey, dal 14 Febbraio in libreria

Oggi vi voglio parlare della seconda parte del primo volume che compone la trilogia di Jacqueline Carey, incentrata sul personaggio di Moirin, di cui recentemente abbiamo seguito le avventure ne Il Dono e Il Sacrificio. Il 14 Febbraio arriverà il seguito di questo romanzo con La Fiamma e La Guerriera, fantasy seducente di un' autrice che abbiamo imparato a conoscere grazie alla sue serie più famosa, ovvero quella di Terre d' Ange e successivamente a quella dedicata ad Imriel.

Titolo
La Fiamma e La Guerriera
Autrice
Jacqueline Carey
Editore
Nord
Pagine
400
Prezzo
€ 17,90
Trama
Cresciuta nei remoti boschi di Alba, Moirin mac Fainche ha faticato ad ambientarsi nella raffinata Terre d’Ange, tra radicate convenzioni sociali e pericolosi intrighi di corte. Tuttavia i suoi sforzi sono stati premiati: non solo lei è diventata la preferita della regina, al punto di essere accolta nel palazzo reale, ma è stata pure accettata come discepola dal maestro Lo Feng, giunto dalla lontana Ch’in per insegnare l’arte della medicina e della magia. Moirin si dimostra subito un’allieva eccellente: oltre alla capacità di rendersi invisibile, infatti, la giovane dà prova di possedere straordinarie capacità curative. Ecco perché, quando viene improvvisamente richiamato in patria, Lo Feng la prega di accompagnarlo. Tigre di Neve, la figlia dell’imperatore, è caduta vittima di un terribile sortilegio, che l’ha resa aggressiva e violenta, inducendola persino ad assassinare il marito la notte delle nozze. E adesso l’impero è sull’orlo di una guerra civile: furioso, il padre dello sposo sta sobillando i nobili locali, per convincerli a marciare sulla capitale e a uccidere la principessa. L’ultima speranza per Tigre di Neve è smascherare il traditore che le ha lanciato contro l’incantesimo e costringerlo a liberarla. E, secondo Lo Feng, solo una persona è in grado di riuscirci: Moirin…

Moirin Trilogy (su Moirin, una discendente di Alais)

1. Naamah’s Kiss, 2009 (Il Dono e il Sacrificio, 2012 + La Fiamma e La Guerriera, 2013)


2. Naamah’s Curse, 2010
3. Naamah’s Blessing, 2011

L' Autrice
Jacqueline Carey è nata nel 1964. Dopo essersi laureata in Psicologia e in Letteratura inglese presso il Lake Forest College, ha viaggiato a lungo e, successivamente, ha deciso di diventare una scrittrice, pubblicando numerosi racconti, varie opere di saggistica, e infine la trilogia di romanzi incentrata su Phèdre - Il dardo e la rosa (Nord, 2005), La prescelta e l’erede (Nord, 2006) e La maschera e le tenebre (Nord, 2007) - che ha ottenuto un grande successo sia di pubblico sia di critica, tanto da rimanere nella classifica del New York Times per più di un mese. E uguale entusiasmo ha suscitato la saga dedicata a Imriel, giovane principe del magico regno di Terre D’Ange.

lunedì 28 gennaio 2013

E Se Fosse Lui Quello Giusto? il nuovo entusiasmante romance di Susan Elizabeth Phillips, dal 14 Febbraio in libreria

Lo confesso. Sono un' accanita lettrice di Susan Elizabeth Phillips. I suoi romance si sono meritati tutti 5 farfalline di valutazione e la serie Chicago Stars e, a mio personale parere, una delle più belle che io abbia letto. Così ho fatto i salti di gioia quando ho saputo che il 14 Febbraio, la serie continuerà con il terzo volume (ognuno è auto-conclusivo) E Se Fosse Lui Quello Giusto?

Titolo
E Se Fosse Lui Quello Giusto?
Autrice
Susan Elizabeth Phillips
Editore
Leggereditore
Prezzo
€ 12,00
Trama
La geniale professoressa di Fisica Jane Darlington passa il suo trentaquattresimo compleanno in lacrime.Vorrebbe un figlio, ma non un marito; da sempre infatti la sua grande intelligenza spaventa gli uomini e trovare un candidato adatto al compito non è semplice.
Cal Bonner, leggendario seduttore e giocatore di football dei Chicago Stars, non particolarmente acuto, le sembra la scelta perfetta. Jane allora entra in azione, ma rimarrà molto sorpresa: il generoso Cal non assomiglia per nulla all’individuo superficiale che si aspettava, e soprattutto
non è affatto disposto a farsi usare e poi scaricare. Come potrà un determinato campione di football interferire nella vita e nei piani di una professoressa un po’ speciale che non si è mai, ma proprio mai, innamorata?
Con un sacco di onestà, comprensione e molto, molto umorismo…

La serie Chicago Stars:

1. It Had to Be You, (Il Gioco della Seduzione, 2012)
2. Heaven Texas, (Heaven Texas. Un Posto nel tuo Cuore, 2012)
3. Nobody’s Baby But Mine, (E Se Fosse Lui Quello Giusto?, 2013)
4. Dream a Little Dream
5. This Heart of Mine
6. Match Me If You Can
7. Natural Born Charmer

L' Autrice
Susan Elizabeth Phillips è una delle maestre del romanzo femminile internazionale. I suoi 20 romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche Usa, conquistando anche quelle di paesi come la Germania e il Regno Unito. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell’animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità. Leggereditore ha già pubblicato Il gioco della seduzione.

Alla Ricerca dell' Ultima Verità di Karen Marie Moning, quarto volume per la serie Fever, dal 14 Febbraio in libreria

Chi di voi aspettava impaziente il nuovo volume della serie Fever di Karen Marie Moning? Ebbene l' attesa sta per giungere al termine perchè il 14 Febbraio uscirà Alla Ricerca dell' Ultima Verità, il quarto volume di questa magica serie incentrata sul personaggio di  Mackayla Lane.

Titolo
Alla Ricerca dell' Ultima Verità
Autrice
Karen Marie Moning
Editore
Leggereditore
Prezzo
€ 12,00
Trama
MacKayla Lane si trova nuda sul freddo pavimento di pietra di una chiesa, in balia del Signore Domine che un tempo ha giurato di uccidere. Lontana da casa, incapace di controllare i suoi appetiti sessuali, MacKayla è ora completamente irretita dall’incantesimo del Signore Domine…
Lui le ha rubato il passato, ma lei non permetterà mai che l’assassino di sua sorella possa rubarle anche il futuro. Eppure, neanche il più potente tra i veggenti può competere con il Signore Domine, che ha scatenato in Mac un insaziabile desiderio sessuale che la consuma. Solo le parole misteriose del diario di Alina possono salvarla.
Mentre i suoi nuovi genitori sono scomparsi e la vita dei suoi cari è sotto assedio, Mac sta per trovarsi faccia a faccia con una sconvolgente verità su se stessa…e sul mondo che pensava di conoscere.

La serie Fever:

1. Il Segreto del Libro Proibito, 2012
2. Il Mistero del Talismano Perduto, 2012
3. La Maledizione della Luna Nera, 2012
4. Alla Ricerca dell' Ultima Verità, 2013
5. Shadowfever, 2011 

Spin off sul personaggio di Dani O' Malley

1. Iced, 2012
2. Burned, (prossimamente)
3. Flayed, (prossimamente)

L' Autrice
Karen Marie Moning è nata in Ohio. I suoi romanzi hanno scalato le classifiche più prestigiose, New York Times, Usa Today, Publishers Weekly. In Italia ha riscosso il favore del pubblico con i romanzi della serie Highlander – Amori nel tempo, Torna da me e L’ultimo dei templari – e con i primi due titoli della serie Fever, Il segreto del libro proibito e Il mistero del talismano perduto, tutti pubblicati in questa stessa collana.

sabato 26 gennaio 2013

Recensione Alice in Zombieland di Gena Showalter

Titolo
Alice in Zombieland
Autrice
Gena Showalter
Editore
Harlequin Mondadori
Prezzo e-book:
€ 6,99
Trama
Non avrò pace finché non avrò rispedito nella tomba tutti i morti che camminano. Per sempre.
Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi. 
Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta...
Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie. 
Valutazione    
A volte accade che un libro riesca ad entrarti nell' anima fin da subito, riesca a travolgerti con l' entusiasmo e le straordinarie qualità dei personaggi. A volte ti accorgi che un libro può immergerti per ore in un mondo fantastico, terribile e vivido nel contempo, senza darti spazio a nient' altro se non alle pagine magiche del libro stesso. Per chi mi conosce bene, sa che ultimamente il mio rapporto con gli YA è stato piuttosto altalenante. E da un po di tempo, il massimo dei voti l' ho dato spesso e volentieri a romanzi che di YA non avevano molto a che vedere. Alice in Zombieland è riuscito a scaturire nel mio animo, non più ragazzino, emozioni che con un YA non avevo più provato. La storia è quella di Alice, non nel Paese delle Meraviglie, ma nella terra degli Zombie. Alice ha sedici anni e la sua vita, all' apparenza tranquilla, si divide tra scuola e casa, casa e scuola. L' unica preoccupazione per lei arriva dal padre, decisamente pazzo, che crede nei mostri. Mostri a cui Alice non ha mai, invece, creduto. Mostri che Alice non ha mai visto. Ma mostri che, in un modo o nell' altro, hanno condizionato da sempre la sua vita. Non può uscire mai la sera, si addestra a combattere..ma contro cosa questo non lo sa. L' unica fonte di costante allegria e spensieratezza arriva da Emma la piccola sorellina esuberante. Otto anni di autentica vivacità. 
Eppure per Alice sta per giungere l' inaspettata e impensabile svolta alla sua vita. Un incidente d' auto in cui tutta la sua famiglia tragicamente perde la vita. Tutti, tranne lei. E in quel momento Alice inizia a vedere gli zombie. Gli zombie che annientano la sua famiglia, divorandone ogni piccolo pezzettino. Alice va a stare dai nonni, ma per lei ormai niente sarà più uguale a prima. A partire dalla vita sociale e scolastica, quando incontra due occhi viola che sembrano scrutarla e scuoterla nel profondo, nei meandri di una visione sconvolgente e inspiegabile. Degli occhi a cui sarà difficile resistere. Cole Holland, uno dei peggiori ragazzi della scuola, bello e pericoloso, capo di una gang di ragazzi selvaggi e misteriosi, accompagnerà Alice nel suo viaggio contro gli zombie..

Ho cercato di spiegarvi, a grandi linee, l' inizio della storia di Alice Bell, perlomeno sino al giorno in cui, per un tragico evento, inizierà a vedere gli zombie e vedrà aperto innanzi a lei un mondo fino ad ora creduto la mera pazzia di un padre alcolizzato. Da quel momento nuova esistenza da comprendere, nuova scuola, nuovi amici e un' attrazione ingestibile da contenere. Alice non è una ragazza immatura o sciocca. Lei è un personaggio a cui è impossibile non affezionarsi, a causa della sua caparbietà, a causa del suo indomito coraggio e anche a causa della sua verve incredibilmente dirompente. Ma Alice in Zombieland, al di là della sua dinamica protagonista, ha un elenco di personaggi secondari che non hanno nulla da invidiare ad Alice stessa. Questo, secondo me, è una delle qualità principali di questo romanzo. La meravigliosa caratterizzazione dei suoi personaggi fanno di Alice in Zombieland un romanzo esplosivo. Basti pensare a Kat, la nuova amica di Alice. Carismatica e spiritosa, dona al libro una verve frizzante a tutta la narrazione. 
Per non parlare poi dei cattivi ragazzi, primeggiati dal tenebroso Cole Holland. 
Un ragazzo a cui difficilmente si può resistere. Gena Showalter, geniale scrittrice di paranormal per adulti, è riuscita a dare il suo tocco brillante e delizioso anche ad uno young adult creando un ritmo incalzante, serrato, denso di azione e mistero, pericolo e brio. E' proprio questo il bello di Alice in Zombieland. L' alternanza di tensione e allegria, odio e amore che, in un vortice di sensazioni, colpisce dritto al cuore del lettore. 
In un romanzo cerco proprio questo. La lotta, le battaglie, l' amore contrastato, i nemici che non ti aspetti. Tutto questo, permeato di creature rivoltanti ma insaziabili, una combattente nata, e una parte romance che non scade mai nello scontato, fanno parte di un romanzo sorprendente, che in realtà a poco a che vedere con la vera Alice nel paese della meraviglie, anche se qualche titolo rimanda alla favola. In realtà sono molti gli elementi che caratterizzano questo romanzo e Gena Showalter li utilizza tutti nel migliore nei modi. In conclusione, Alice non è mai stata tanto dark e tanto entusiasmante. Non ci resta che attendere il seguito.

venerdì 25 gennaio 2013

Cosa Indossare Al Primo Appuntamento, un romanzo divertente e romantico, dal 31 Gennaio in libreria

Il 31 Gennaio uscirà Cosa Indossare Al Primo Appuntamento di Trisha Ashley, un nuovo e romantico romanzo tra favole e principe azzurro e uno dei più venduti in Inghilterra.

Titolo
Cosa Indossare Al Primo Appuntamento
Autrice
Trisha Ashley
Editore
Newton Compton
Pagine
416
Prezzo
€ 9,90
Trama
Tansy sognava un bellissimo futuro insieme a Justin. Ma quando un’inaspettata rivelazione la mette di fronte all’amara verità sull’uomo che ama, decide di lasciare subito Londra e tornare nel piccolo paese di Sticklepond. Le dolci attenzioni della premurosa zia Nan e l’amicizia di Bella sono un balsamo per le sue pene d’amore. Con un entusiasmo che non pensava più di avere, Tansy si lancia addirittura nella realizzazione di un progetto a lungo desiderato.
Nasce così “Le Scarpette di Cenerentola”, un negozio di scarpe davvero molto particolare. Tansy offre infatti alle future spose una vasta scelta di modelli selezionati con estrema cura: sandali vintage disegnati da Manolo Blahnik, stivaletti di Pucci degli anni Settanta, décolleté di Chanel e splendide francesine di Dior. Tansy è orgogliosa del successo della sua nuova attività. Se solo la sua vita sentimentale la rendesse altrettanto soddisfatta! E invece il principe azzurro è ancora latitante. Un giorno, a rompere la monotonia delle sue giornate, arriva Ivo Hawksley, un attore che ha comprato una casa proprio accanto alle “Scarpette di Cenerentola”. L’uomo però, schivo e riservato, mal sopporta Tansy, il negozio e le donne che ogni giorno lo affollano disturbando la sua quiete. Ma il passato di Ivo nasconde un segreto. Un segreto che potrebbe legarlo a Tansy molto più di quanto entrambi avrebbero mai immaginato… 

«Trisha Ashley scrive con straordinaria arguzia e originalità: una delle migliori autrici in circolazione.»
Katie Fforde, Sunday Time bestseller

«Un romanzo divertente e frizzante.»
Woman’s Own

«Romanticismo, cioccolato e allegria sono gli ingredienti di questo delizioso romanzo, da leggere tutto d’un fiato.»
Closer

L' Autrice
Trisha Ashley è nata nel Lancashire e ha studiato allo Swansea Art College. Attualmente vive in Galles. È autrice di diversi romanzi femminili di successo, che hanno scalato le classifiche in Inghilterra. I suoi libri sono tradotti in Germania, Portogallo, Repubblica Ceca e Turchia. 

Gregor. La Prima Profezia, arriva la serie per ragazzi di Suzanne Collins, dal 29 Gennaio in libreria

Chi ha amato la trilogia di Suzanne Collins, Hunger Games, sarà piacevolmente sorpreso di sapere che dal 29 Gennaio la scrittrice tornerà in libreria con una nuova saga fantasy dedicata principalmente al giovane pubblico con Gregor. La Prima Profezia, primo volume della Underland Chronicles. Questa saga precedentemente pubblicata nel 2004 dalla Sperling & Kupfer con scarso successo viene riproposta ora dalla Mondadori, in funzione anche del trionfo letterario della trilogia Hinger Games. 

Titolo
Gregor. La Prima Profezia
Autrice
Suzanne Collins
Editore
Mondadori
Pagine
324
Prezzo
17,00
Trama
Invece di passare l'estate a giocare con gli amici, Gregor si ritrova a gestire Boots, la sorellina di due anni, che parla come un alieno in miniatura.
Un giorno, la piccola pestifera si tuffa oltre una grata e sparisce.
Gregor si lancia all'inseguimento e finisce nel Sottomondo, un luogo straordinario e terribile, abitato da umani dalla pelle bianchissima e dagli occhi viola, che si sono anticamente rifugiati sottoterra per sfuggire a una persecuzione, e lì hanno creato un mondo parallelo, dove si vola in sella a pipistrelli giganti, ci si allea con gli scarafaggi e si combatte contro ragni e ratti bianchi? Gregor scopre che anche suo padre, scomparso qualche tempo prima, è disperso nel Sottomondo.
Toccherà a lui cercarlo, sulle tracce di un?antica profezia...
Un romanzo che la critica americana ha salutato come "meraviglioso", "straordinario" ed "eccezionale".
Una serie che ha già venduto più di 2 milioni di copie in 15 Paesi nel mondo.
Un'autrice che conferma la capacità unica di costruire grandi universi fantastici abitati da personaggi indimenticabili e scanditi da un ritmo vertiginoso.

The Unserland Chronicles

1. Gregor. The Overlander, 2003 (Gregor. La Prima Profezia, 2013)
2. Gregor and the Prophecy of Bane, 2004
3. Gregor and the Curse of the Warmbloods, 2005
4. Gregor and the Marks of Secret, 2006
5. Gregor and the Code of Claw, 2007

L' Autrice
Suzanne Collins è una nota autrice statunitense. La prima ispirazione per questo libro le è venuta dal mito del Labirinto del Minotauro, ma l'idea è si è fatta strada nella sua mente mentre faceva zapping tra le immagini dei reality show e quelle della guerra vera. Vive nel Connecticut con la sua famiglia e due gatti selvatici.